Analisi ed approfondimenti
Analisi e approfondimenti

5 strategie che Starbucks ci insegna

Se anche il tuo bar è stato flagellato dal Covid-19 e sei alla ricerca di idee nuove per attirare clienti e far risalire gli incassi, analizziamo insieme i fattori che hanno reso Starbucks un brand vincente e cerchiamo di capire se possono essere adattati anche alle nostre realtà.

Starbucks è una catena di caffè statunitense fondata a Seattle nel 1971. E' la più grande catena del suo genere al mondo, con 28.720 punti vendita in 78 paesi, di cui 12.000 negli Stati Uniti. 

I punti vendita di Starbucks vendono esclusivamente la propria marca di caffè (macinato o in grani), tè, bevande, pasticcini, utensili e macchine da caffè, ma l'obiettivo principale dell'azienda è quello di "fornire un'esperienza al consumatore", vale a dire offrire ai propri clienti un servizio unico che non troverà nei caffè di un'altra marca. 

Oltre al classico locale, Starbucks ha sviluppato un particolare concept store, la "Roastery"; la prima è stata aperta a Seattle nel 2013. Starbucks prevede di aprire 20 o 30 spazi simili, tra cui uno a Shanghai inaugurato nel dicembre 2017. Il gruppo prevede inoltre di aprire ulteriori "Roastery", ma con il marchio "Starbucks Reserve brand", con un logo diverso da quello dei caffè tradizionali. A Seattle e Shanghai è seguita, il 6 settembre 2018, Milano

Questa è la descrizione che fornisce Wikipedia se cerchiamo informazioni su Starbucks, ed ecco che troviamo subito la prima caratteristica che rende i locali Starbucks unici, e che possiamo replicare anche nel nostro locale: vendere l'esperienza.

1. VENDERE L'ESPERIENZA
Se siete entrati almeno una volta in un punto vendita Starbucks, avrete sicuramente notato come il focus non sia incentrato sulla vendita di caffè, cappuccini o muffin, bensì sull'esperienza unica che si può vivere solamente entrando in uno Starbucks: tutto è curato per rendere piacevole e confortevole l'esperienza di acquisto del cliente. Quindi, l'esperienza che arriva prima del prodotto, e l'attenzione incentrata sempre sul cliente. 

Ma come possiamo portare questa strategia nei nostri bar "tradizionali"?
Sicuramente non è il momento storico più adatto per fare grandi investimenti e ripensare alla struttura del nostro locale per renderlo più accogliente, tuttavia potremo individuare almeno uno o due momenti a settimana per creare eventi esclusivi, nel rispetto delle normative anti-Covid vigenti, ma incentrate sulla customer experience (l'esperienza del cliente). 
Alcuni esempi potrebbero essere il brunch del sabato mattina, oppure l'aperitivo letterario, in cui un autore, o un editore, possano leggere brani tratti dai loro libri, mentre i clienti si godono l'aperitivo seduti al tavolo, in un'atmosfera unica.

2. SERVIZIO PERSONALIZZATO
Per rendere l'atmosfera unica, possiamo addirittura personalizzarla su misura per ogni singolo cliente. 

Sarà capitato anche a te di entrare in un locale e di sentirti ignorato dal personale dello stesso. Come ti sei sentito? 

Pensa che da Starbucks il personale frequenta corsi di formazione appositamente creati per sensibilizzare nell'accoglienza al cliente, fino ad arrivare alla personalizzazione massima, ovvero chiedendoci il nostro nome e scrivendolo sul bicchiere. Ecco che, in un instante, quello non è più un bicchiere, ma diventa il NOSTRO bicchiere!

Per applicare questo ai nostri bar, sarà sufficiente individuare quelle cose che possiamo andare a personalizzare e farlo per ogni singolo cliente. Ciò renderà l'esperienza unica ed innescherà anche un passaparola positivo, verbale o social, in quanto i nostri ospiti saranno portati a raccontarlo agli amici e sicuramente condivideranno le foto dei nostri accessori dedicati personalmente a loro.

3. POTENZIARE IL TAKE AWAY
Proseguendo il nostro viaggio all'interno dell'esperienza Starbucks, ecco che, una volta che ci è stato servito il nostro caffè, abbiamo la possibilità di scegliere tra due modalità di consumo, entrambe ugualmente favorite da coloro che hanno studiato il servizio del brand, e, soprattutto, entrambe ideali per il rispetto delle normative anti-Covid.

Vedremo infatti che dalla tipologia di packaging alla scelta dei prodotti, tutto è abilmente pensato per favorire il take away, ovvero il consumo all'esterno del punto vendita.

Come potenziare il take away per incrementare la nostra clientela? Prima di tutto, comunica il servizio facendo sapere alle persone che offri anche caffè da asporto. Valuta poi la miglior soluzione per il packaging, ancor meglio se i bicchieri hanno il logo del locale. E per personalizzare il servizio? Scrivi un saluto ai clienti come augurio di buona giornata.

4. NON LIMITARE LA PERMANENZA
Se sei da Starbucks, e decidi di rimanere all'interno del locale a consumare, avrai la possibilità di accomodarti ad uno dei tanti tavoli e potrai permanere quanto vuoi, senza che nessuno ti disturbi, beneficiando della connessione ad internet e probabilmente anche di una presa di corrente, qualora ti servisse.

Purtroppo in questo momento storico i clienti scarseggiano, tuttavia possiamo far si che coloro che invece ci scelgono siano incentivati a permanere più tempo all'interno del nostro bar, aumentando quindi le possibilità di consumo.
Naturalmente, perché ciò avvenga, oltre a comunicarlo, dovremo fare in modo che tutto sia il più confortevole possibile. 

E' vero, in tanti hanno perso gli avventori della pausa pranzo, in quanto le aziende stanno favorendo l'utilizzo dello smart working. Non tutti però hanno la possibilità di avere un ambiente domestico adeguato alla nuova modalità lavorativa. 

Una connessione ad internet veloce, spazi tranquilli e riservati (favoriti dal distanziamento dei tavoli) e la possibilità di permanere senza limiti di tempo, potrebbero diventare un fattore di unicità del tuo bar, che si differenzierebbe così da tutti gli altri, specialmente se il tutto fosse adeguatamente pubblicizzato, magari con una campagna Facebook specifica e geolocalizzata.

5. AUMENTARE I CLIENTI ATTRAVERSO I SOCIAL
Arriviamo così al quinto ed ultimo punto: Starbucks, infatti, è tra le prime aziende al mondo nell'uso dei social, che utilizza appunto per comunicare e valorizzare le sue caratteristiche distintive, proprio quelle che abbiamo analizzato in questo articolo! 

Anche tu potrai, investendo pochi Euro, far conoscere ai tuoi potenziali clienti, i nuovi servizi che metterai in atto, diventando la prima scelta nella loro testa quando si tratterà di decidere il bar dove recarsi.